Nudo artistico femminile

Le 10 opere più famose e viste dagli amanti del nudo femminile

Quello del Nudo Artistico Femminile è la rappresentazione del corpo femminile nella sua totale nudità, dove la donna diventa oggetto d’ammirazione per il suo corpo, riscattandosi per tutte le volte che è stata costretta a nascondersi dalla ostentazione fisica, dove la sua vera natura è di essere con una anima ad una mente.

La nudità femminile viene intraprese sia nell’arte, nella pittura e nella fotografia, la figura del nudo è principalmente di cultura occidentale.

Nasce nell’antica Grecia, dopo un lungo periodo di totale scomparsa venne ripreso durante il rinascimento italiano.

Arrivando ai giorni nostri gli artisti moderni associano il Nudo Artistico Femminile con l’erotismo, la seduzione e la vulnerabilità della donna.

Sono molte le opere di nudo artistico femminile che si possono ammirare nelle varie città d’Italia e non ma oggi abbiamo deciso di elencare le dieci opere più famose e viste dagli amanti del nudo femminile.

Si vi trovate a Firenze nella Gallerie degli Uffizi potete ammirare l’incantevole Venere di Urbino, l’opera d’arte fu creata da Tiziano Vecellio tra il 1536 e il 1538. A quell’epoca nessuno riuscì a mettere a nudo la bellezza del corpo femminile mostrando una venere suntuosa e divina.

Se invece amate viaggiare all’estero in Germania potete ammirare la bellissima opera di nudo artistico femminile del famoso Francois Boucher. Il suo dipinto ritrae l’amante del re di Francia che mostra sfacciatamente e sensualmente il suo fondoschiena, quest’opera risale nel XVIII.

Battuto all’asta di recente con una cifra elevata, sarà presto visibile in una mostra alla galleria Tate Modern di Londra, stiamo parlando del famosissimo quadro di Pablo Picasso intitolato Nudo, foglie verdi e busto, l’opera fu creata da Picasso nel 1932. Nel quadro la donna viene rappresentata come parte della natura, ridotta allo stato di oggetto di una natura morta. In questo dipinto Picasso tutto se stesso e la sua possessività che ha nei confronti della donna.

Arriviamo nel 1974 con l’opera fotografica di nudo artistico femminile di Hannah Wilke, nacque in America da genitori ebrei, abbracciò il movimento di liberazione delle donne diventando femminista, fu la prima negli anni 60 a mettere in mostra attraverso le sue opere immagini vaginali. Divenne famosa con l’opera fotografica SOS Starification Object Series dove mostrò il suo corpo come oggetto segnato dalle stimmate del voyeurismo, questa sua visione femminista trasformò l’antica tradizione del nudo femminile.

Arriviamo nel 2013 con l’opera Juergen Teller, attraverso il suo dipinto dove mostra una donna anziana in totale nudità.

Le convenzioni del nudo artistico femminile possono essere cavalcate e sfidate in modi illimitati.

Pubblicato il: 10 February 2020

L'arte moderna / Nudo Artistico

Articoli correlati

...

Quadri moderni

10 February 2020

...

Nudo artistico femminile

10 February 2020

...

L'arte moderna di oggi

05 February 2020

Lascia il tuo primo commento!

Inserisci il tuo commento